Archive for aprile, 2011

Collesi parla giapponese

Non abbiamo proprio parlato giapponese – al massimo qualche hai… domo arigato… e binisan o collesisan – ma la lunga visita dei nostri importatori giapponesi, prossimi esclusivisti per le zone di Kobe e Osaka, è stata ricca di spunti interessanti e di risvolti molto significativi. Soprattutto perchè è stata una full immersion nell’inglese, rivoltando l’azienda e la “creazione” della birra passo dopo passo. Yuji Narasaki, Katsuya Noikura e Minoru Kondo, rispettivamente managing director, manager food&beverage division e sales manager food&beverage division di Meiwa Corporation hanno visitato in lungo e in largo la Fabbrica della Birra Tenute Collesi. Curiosi e attenti ad ogni dettaglio, hanno preso ogni genere di appunti per meglio comprendere ogni passaggio aziendale e ogni passaggio per la creazione di una buona birra.

Pur essendosi scherniti… prima dei pasti… dicendo che i giapponesi hanno lo stomaco piccolo, in verità hanno fatto assolutamente onore alla tavola marchigiana, apprezzando carne, prosciutti, formaggi e, soprattutto, la buona birra Collesi! E hanno decisamente apprezzato la bandiera giapponese che sventolava su uno dei pennoni posti proprio all’ingresso della Fabbrica della Birra. Ovviamente, come ci si aspetta da ogni giapponese, sono state scattati quantitativi enormi di foto, ma con un certo criterio e sempre con uno scopo preciso.

La loro personalissima strategia di vendita… è un segreto, per cui non ne parleremo qui. Ma è sicuramente molto interessante, come si può vedere seguendo questo link (aiuta sapere un po’ di nipponico…).

birra collesi in giappone

Alle miss piace la birra

Abbiamo avuto al nostro stand a Vinitaly e in giro per la fiera di Verona con la fascia di “Miss Collesi” una delle finaliste di Miss Italia 2008 e vincitrice della fascia di Miss Peugeot 2008, Stefanie Salvadori, già Miss Toscana attualmente studentessa di giurisprudenza e presentatrice televisiva. Con lei, a curare l’immagine della birra Imperale, anche un’altra finalista di Miss Italia, attualmente giornalista sportiva a Sport Italia, Serena Brillante, di nome e di fatto.

Questo ci fa ricordare che siamo stati, e lo saremo anche per i prossimi due anni, la birra della Cantina di Miss Italia a Salsomaggiore, il ristorante sotto il Palazzo dei Congressi della cittadina termale dove si tiene la finalissima che premia la donna più bella d’Italia e dove ogni sera si ritrovano i protagonisti dello show. Lo scorso anno le miss del 2009 hanno degustato la birra Imperale e si sono confermate ottime intenditrici. Cliccate sul link qui di seguito e potrete averne la conferma.

alle miss piace la birra Collesi

Diario di Vinitaly

Ci eravamo ripromessi di scrivere un minidiario ogni giorno delle cose più interessanti e curiose capitate in quel calderone infinito che è Vinitaly ma l’amarezza per una collocazione davvero infelice ha tolto ogni voglia di aggiornare il nostro blog. Ma un piccolo ricordo delle cose più significative è indubbiamente fondamentale.

L’avvio è stato preoccupante: dopo aver impiegato più tempo a trovare lo stand – pure guidati dagli uomini della fiera – che ad allestirlo, abbiamo capito che sarebbe stata una settimana difficile! Cosa che puntualmente si è verificata la mattina successiva: infatti, normalmente, all’apertura dei cancelli alle 9,30 le orde di visitatori affollano i corridoi dei padiglioni alla ricerca di sfiziosità, curiosità e buoni assaggi. Nel nostro caso fino alle 10,30 in quella landa desolata he era l’ultimissima parte del padiglione Agrifood, non si è presentato nessuno. Poi però l’assalto alle nostre birre è stato costante. Non fosse che per un assaggio volante tra l’apertura di una Ego e della superpremiata Ubi. (segue)

Malgrado tutto, però, il prossimo anno torneremo! E più forti di prima, visto che l’azienda ha appena acquistato 32 metri quadrati di spazio – sempre nel padiglione Agrifood, futura collocazione obbligata delle birre – per l’edizione 2012 di Vinitaly in una posizione decisamente invidiabile.